You are here
Home > Verso la 6 Ore - di A. Lattarulo > Pantaloncini e maniche corte: sapore di libertà.

Pantaloncini e maniche corte: sapore di libertà.

   

Un Caro Saluto a Tutti dal Piemonte, 

questa settimana ho anticipato l’allenamento della domenica a sabato, cosi domani posso andare a correre o in bici con mia moglie … La verità è che stasera abbiamo una cena in un Ristorante Argentino con mia moglie … 

Veniamo all’allenamento, lo riassumo in un unica frase: “Spettacolo e Dolore“! Spettacolo perché il tempo previsto era di 2 ore 8 minuti e invece il tempo realizzato è stato di 1 ora e 56 minuti, Dolore perché sono in via di guarigione ma non ancora del tutto. La sensazione è come se il dolore nella schiena mi tenesse “legato” o meglio “frenato” … chissà dopo?

L’allenamento era cosi concepito: un 10.800 da fare in 66′ e 36″, un 5.400 da fare 32′ e 24″ un ultimo 5.400 da fare 31′ e 3″, per un totale di 2 ore 8 minuti e 3 secondi. Invece è andata cosi: il 10.800 in 59′ e 05″, il primo 5.400 in 27′ e 44″ e l’ultimo 5.400 in 28′ e 10″, per un totale di 1 ora 55 minuti e 59 secondi!!!  Penso di poter dire: non male, soddisfazione piena. Nell’ultimo 5.400 ho dovuto rallentare nel finale, d’accordo sopportare il dolore, però alle volte mi viene in mente una frase: preferisco vivere!!! 

Ora, mercoledì fisioterapista e allenamento: 14,1 km.

Al 5 maggio mancano: 56 giorni.

A presto, Antonio.  

 

 

Top