You are here
Home > Verso la 6 Ore - di A. Lattarulo > Agli arditi la fortuna è amica. Virgilio, Eneide, I sec. a.c.

Agli arditi la fortuna è amica. Virgilio, Eneide, I sec. a.c.

   

Carissimi Amici,

tutti i giorni penso al 5 maggio, o meglio penso alla gara, o meglio penso a quando sarò a Banzi in compagnia di mia moglie e di una coppia di cari amici che hanno deciso di seguirmi in questa impresa!!!

Noemi compie 20 anni ...Certo che la vita è proprio strana, cercavo notizie sui Templari e mi ritrovo a preparare la 6 ore con l’entusiasmo che accompagna i bambini quando si lanciano sulla neve. Come direbbe mia madre: ho l’ardichella!!!

Quando vado a correre per km e km, dopo che per anni ho corso 7/8 km 2/3 volte alla settimana mi sorprendo per quanto mi diverto, per quanto sono rilassato, per quanto trovo tutto cosi stupefacente. Questa è la magia della corsa e dello sport!!! “Mens sana in corpore sano.”

Spero vivamente che la preparazione mi porti a fare una gara “bella”, non per la classifica, ma per dire: sono arrivato “normale” e soprattutto con la voglia di ripetermi. In cuor mio ne sono certo. Perché imprese del genere si fanno prima con il cuore, poi con l’anima, dopo con la mente e per ultimo con il fisico.

Certo, sognare non costa nulla, calcolare quanti km presumibilmente si possono fare ancora meno, allora continuo a sognare mentre corro.

Ci leggiamo domenica, appena mi riprendo dai 30 km … su un percorso sali e scendi (leggero) da ripetere 6 volte!!! Cosi alleno la mente allo stesso panorama.

See you Antonio. 

Top