You are here
Home > Diario 2012 > 6 Ore dei Templari – Memorial Vito Frangione: – 10

6 Ore dei Templari – Memorial Vito Frangione: – 10

   

Mancano 10 giorni alla IV Edizione della 6 ore dei Templari, che si terrà in Basilicata, il 4 e 5 maggio a Banzi (PZ).

C’è qualche problema ad aggiornare  tutte le richieste di iscrizioni  e la macchina organizzativa è al suo ultimo sprint finale per preparare questa originale e straordinaria 6 Ore.

Tutto è quasi pronto per accogliere, nella serata del 4 maggio, gli atleti e gli accompagnatori alla Cena Medioevale che si svolgerà nel borghetto badiale di una Abbazia antica più di 1200 anni. E’ la versione in scarpette del Medioevo lucano che accoglie chi ci viene a trovare con il gioco del travestimento ritmato e musicato da quattro maestri poco convenzionali, al dì Errabundi Musici.

Tutto è quasi pronto per accogliere, nella mattinata del 5 maggio, le scolaresche delle scuole medie del territorio che, aumentate anche nel numero, forse per la prima volta, si infilano le scarpette non per mostrarne la griffe ma per considerarle compagne di una esperienza faticosa ma esaltante. Tutto è quasi pronto per condividere insieme a questi ragazzi un giorno pieno di colore.

Tutto è quasi pronto per accogliere, senza finzione e compiacimento , gli atleti “diversamente abili” che non diversamente dagli altri si cimenteranno nella gara a loro riservata. Dimostrando a quelli che ancora hanno bisogno di prove, di essere capaci, esattamente come tanti altri, di chiedere a se stessi di mettersi a alla prova e di superarsi. Sicuramente pronta è la “Banda senza problemi” che ritmerà il loro passo e il loro respiro. Tutto è quasi pronto per accogliere gli atleti che correranno per la 6 ore e per quelli che hanno scelto la Maratona. La comunità ha deciso di farsi ospite e ciò, per cultura e consuetudine, rappresenta un impegno serio e a cui dedicare molta attenzione. Per questo abbiamo, per ognuno degli atleti, un ricco dono che ci farà ricordare anche dopo averci lasciato, per questo tutta la comunità si mette a festa perché per quelli che hanno intrapreso un viaggio per farci visita siano ripagati più di quanto ci hanno regalato. E allora, questo ultimo sforzo deve essere assolutamente fatto perché l’aforisma che abbiamo dato alla 6 Ore dei Templari“Vivi per essere meraviglia” – non sia solo uno slogan pubblicitario ma un imperativo che abbiamo scelto liberamente di perseguire. Si preparino i musici, i danzatori, gli animatori, i giocolieri, i cuochi, i giudici, quelli che incitano e quant’altro una Lucania ospitale possa offrire perché il 4 e 5 maggio, i giorni della 6 Ore dei Templari, siano giorni di meraviglia.

Banzi, 25 aprile 2012                                                  Comitato Organizzatore

Top